Accedi

Registrati



A cura di Ilaria Di Giustili e Penelope Filacchione
ArtSharing Roma – via Giulio Tarra 64
Dal 26 settembre All’11 Ottobre 2020
Vernissage: 26 settembre ore 17.30-20.30
Per ragioni di distanziamento il pubblico entra a turno:  è gradita al prenotazione ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
orari di apertura: da martedì a domenica ore 16.30-20.30 disponibili aperture su appuntamento.

NB In caso di nuovo lockdown la mostra si trasferirà sul web
Contatti: www.artsharingroma.it
338-9409180 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. fb @ArtSharing Roma ig @artsharingroma
Ufficio Stampa: ArtSharing Roma – MArteLive – WEFO2020

Giovedì, 16 Luglio 2020 13:45

MArteLive in Europa

Al via la call per artisti emergenti ed organizzatori in tutta Italia
A vent’anni dalla nascita, il primo concorso multiartistico d’Italia supera i confini nazionali grazie al riconoscimento di Europa Creativa: 4 nazioni, 32 residenze artistiche e centinaia di altri premi sono in palio per artisti in 16 diverse categorie.
  

Per il suo ventennale MArteLive, il format ideato da Giuseppe Casa, travalica i confini nazionali e diventa europeo, grazie al riconoscimento assegnato dal bando Europa Creativa. Un risultato prestigioso come dichiarato dal ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini:“Questi risultati premiano l’impegno di tutti gli attori coinvolti soprattutto in un momento così difficile per il settore culturale e creativo. E confermano che la creatività italiana non è soltanto nei grandi maestri del passato ma è presente e in fermento nelle migliaia di giovani imprese culturali e creative che con fantasia e intelligenza offrono nuove opportunità di sviluppo per il paese”.

Live painting, reading, concerti e performance in streaming sulle piattaforme social di MArteLive. I vincitori dell’ultimo concorso danno il via a “MArte non si ferma”, la campagna di rilancio dell’arte durante la quarantena. Per l’occasione le iscrizioni alla prossima edizione saranno gratuite per tutto il mese di aprile.

Dal 25 gennaio riaprono le iscrizioni per 72 ore completamente gratuite

Il concorso multidisciplinare MArteLive si è chiuso con le finali del 3, 4 e 5 dicembre al Planet di Roma, alle quali hanno partecipato oltre 450 artisti. Ai vincitori e alle vincitrici delle 17 sezioni artistiche andranno i più prestigiosi degli oltre 150 premi in palio. Dal 25 gennaio riaprono le iscrizioni al concorso  con l’intento di scoprire e i migliori creativi e talenti italiani.

A un mese dalla chiusura della BiennaleMArteLive, vengono annunciati i vincitori e le vincitrici del concorso che con le sue finali nazionali ne ha animato i primi tre giorni. Dal 3 al 5 dicembre 2019 al Planet di Roma, infatti, 450 artisti hanno dato vita a “Lo spettacolo totale”, una commistione di 17 categorie artistiche in contemporanea nella stessa location. Dopo il consulto della giuria di qualità e di quella popolare sono emersi i 17 nomi che hanno ufficialmente vinto le rispettive sezioni.

Stefania Marchetto (in arte SteReal) e Tiziana Rinaldi Giacometti sono le due giovani street artist selezionate fra gli artisti finalisti delle ArtiVisive MArteLive curate da Nadia Di Mastropietro 
 
le opere NON HO PAURA di Stefania Marchetto e INvisibile di Tiziana Rinaldi Giacometti realizzate live durante le serate del Contest MArteLive2019 verranno donate alla Casa Internazionale delle Donne di via Lungara 
 
NON HO PAURA di Stefania Marchetto è un'opera dedicata alle donne che ogni giorno combattono contro la violenza, la guerra, i soprusi e cercano libertà, dignità e diritti; il diritto di avere un posto sicuro dove non avere paura.
INvisibile di Tiziana Rinaldi Giacometti è dedicata alle donne che vivono ai margini, spesso escluse dalla società e a tutte le donne che con forza difendono il diritto alla casa, al lavoro, all'uguaglianza.
Venerdì, 29 Novembre 2019 11:36

Tutti i finalisti di MArteLive 2019

Vi aspettiamo il 3-4 e 5 dicembre al Planet Live Club con oltre 400 artisti in gara e ospiti come Stuart Braithwaite (Mogwai), Giorgio Canali e Rossofuoco, Bobo Rondelli, Lemandorle, Bamboo, Go Dugong e tanti altri ... 

INFO www.labiennale.eu 
BIGLIETTI http://bit.ly/ticketsBIENNALE2019

Boom di iscrizioni e nuovi premi in palio, altre due settimane per iscriversi ai contest artistici
Con oltre 2000 iscrizioni, a grande richiesta arriva una proroga di 15 giorni per la scadenza al concorso MArteLive nelle 16 diverse categorie artistiche. 
ULTIMA SCADENZA – 15 NOVEMBRE 2019

In attesa dell’evento finale previsto da dal 3 all’8 dicembre si avvia alla conclusione la lunga fase di scouting.
16 diverse categorie artistiche e oltre 150 premi in palio
PROROGA ULTIMA SCADENZA - 15 NOVEMBRE 2019

Dalla sua prima edizione nel 2001 MArteLive ha rivoluzionando in Italia il modo di pensare l'Arte come uno spazio ibrido dove le arti si mescolano dando vita ad uno spettacolo totale nuovo e coinvolgente.

Sabato, 14 Settembre 2019 08:16

Premio Nuovo IMAIE MArteLive 2019

in palio 15.000 € per una band o un solista emergente all’interno del concorso MArteLive

Anche quest’anno si rinnova la collaborazione tra MArteLive e Nuovo IMAIE con un premio di 15.000 € per l’organizzazione di un tour di almeno otto date in Italia e all’estero. Potranno aggiudicarselo i partecipanti del concorso multiartistico MArteLive: l’iscrizione per la sezione musica è gratuita e scade il 15 novembre

Nell'ambito della rassegna "Il Cinema In Piazza" giovedì 27 giugno a Piazza San Cosimato (Roma) sarà proiettato il cortometraggio "Elias" di Brando Bartoleschi, finalista MArteLive 2018 e vincitore del Premio Speciale Piccolo Cinema America.

Il Cinema in Piazza

Il Piccolo America torna ad animare di luce e di vita le notti estive romane con il proprio progetto nato a Trastevere e oggi allargato a tutta l’area metropolitana di Roma: “Il Cinema in Piazza”. Tre arene in tre luoghi della città distanti fra loro che entrano in comunicazione generando sinergie e nuove relazioni.  Trastevere, Tor Sapienza e Ostia, per un totale di 104 serate di proiezioni con 104 film differenti, dibattiti con registi, attori, sceneggiatori e maestranze, retrospettive, grandi classici del patrimonio nazionale e internazionale, nonché film dedicati ai più piccoli. Tre schermi con 8.200 metri quadri di superficie dedicati alla platea. Non è casuale la scelta dei luoghi, che intende superare il dualismo tra centro e periferia: una piazza pubblica del centro storico; il Porto Turistico di Roma sottoposto dal luglio 2016 a sequestro preventivo e gestito dal Tribunale di Roma – Sezione Misure di Prevenzione – attraverso un amministratore giudiziario per ripristinarne la legalità e dare vita a un progetto di rilancio; il Parco Casale della Cervelletta gestito dall’Ente regionale RomaNatura, un’area verde di importanza storica da rigenerare per valorizzare il tessuto urbano della città.

“Dalla periferia siamo partiti e in periferia torniamo. Chi ci è nato e cresciuto, come quasi tutti noi, lo sa. Sa cosa significa macinare chilometri sui mezzi pubblici per raggiungere una libreria, un cinema, un teatro, un museo, o, più banalmente, un posto dove incontrarsi la sera con gli amici. E sa cosa significa sentirsi stretti in un quartiere tanto grande e popolato, eppure così povero di spazi di socialità e cultura. Così anche noi abbiamo deciso di rimboccarci le maniche e sostituire al vuoto e al silenzio la partecipazione. L’esperienza degli scorsi anni ha dimostrato come l’attività culturale e sociale non si ferma alla sola programmazione cinematografica di un’arena o di una sala, ma è in grado di rappresentare e promuovere una crescita, anche economica, di tutte le attività di un quartiere.

Vogliamo che questo progetto dia vita a luoghi in cui trovino cittadinanza diverse idee di città e nuove espressioni culturali, dove ci si possa porre delle domande attraverso le quali costruire nuove prospettive, dove si possa discutere e riflettere sul futuro delle città, del ruolo delle sale e dell’esercizio cinematografico, delle politiche sociali, culturali e giovanili, dell’integrazione e dell’inclusione, della lotta alla criminalità, delle periferie urbane dentro e ai margini delle città. Questa è la nostra idea di attività culturale e sociale, capace di stimolare la riflessione sul ruolo stesso della cultura nel processo di crescita educativa, formativa e lavorativa dei giovani, che venga fondata su una progettualità partecipata, attenta alle esigenze di tutti, su un ‘conoscere facendo’ i cui frutti crescano nel tempo”.

Pagina 1 di 6

Sostieni

  • MArteCard
  • Donazioni
  • Diventa volontario
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi.


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti