Federico Lobrano

MUSICA | Lazio

Federico Lobrano nasce in Sardegna, sull’isola di La Maddalena, nel 1991.

Si interessa alla musica sin da bambino, grazie soprattutto alla passione ereditata dal padre che lo spinge ad avvicinarsi a diversi strumenti musicali.

Lo studio e la pratica di diversi strumenti è  un fattore caratterizzante del percorso creativo di Federico che si concretizza nel 2014 grazie alla chitarra, con la quale si esibisce nei suoi primi live.

Nel 2017 compone “ Il  mio cupido è stanco” brano mai pubblicato, ma molto noto ai suoi ascoltatori più affezionati, brano che segna definitivamente l’ingresso di Federico nell’universo del cantautorato. Genere che senza dubbio rispecchia in pieno la sua personalità  e che meglio lo identifica come artista.

Tra le sue innumerevoli influenze musicali citiamo: Pino Daniele, Seu Jorge, Alex Britti, Daniele Silvestri, Frank Sinatra, Bruno Martino, Jamiroquai, Earth Wind and Fire. Queste influenze, unite alla sua poliedricità, rendono Federico un artista immediatamente riconoscibile all’udito di chiunque abbia avuto modo di ascoltarlo live. Sono numerosi i concerti e gli eventi a cui ha preso parte – tra cui il prestigioso “ Premio Lunezia” nel 2019. Competizione in cui ha conquistato la  finale esibendosi sullo stesso palco di artisti  del calibro di Alexia, Enrico Ruggeri, The Zen Circus, Gemitaiz e molti altri nomi noti della nostra musica.

Attualmente si divide tra la Sardegna e Roma, dove ha frequentato per cinque anni il Saint Louis College Of Music, dedicandosi  per tre anni allo studio della Chitarra Jazz con Eddy Palermo, e per due anni alla tromba con Mario Caporilli. Parallelamente ha  seguito anche i corsi di Canto Jazz con Antonella De Grossi e Elisabetta Antoni.

Oggi, Federico è leader di una una Crew che porta  il suo nome e con la quale produce la sua Musica.

Da poco ha rilasciato il suo primo Album inedito auto prodotto intitolato “Ci Vuole Fede”, da ascoltare su Spotify e tutti i digital store.


La BiennaleMArteLive è prevista per ottobre 2022 a Roma.
Le iscrizioni resteranno ancora aperte fino al 31 maggio 2022 e le selezioni sono ancora in corso in tutta Italia ed Europa.


Lavora con noi!

Entrare a far parte del sistema MArteLive significa diventare parte di una famiglia e un collettivo di giovani organizzatori di eventi e artisti che da 20 anni innova il panorama artistico culturale italiano con decine di progetti e iniziative spesso in origine apparentemente impossibili ma poi puntualmente realizzati.
Siamo alla continua ricerca di giovani motivati e disposti ad accettare ogni tipo di sfida e soprattutto con una naturale capacità di adattamento e problem solving.
Il mondo della cultura e dell'organizzazione di eventi è più duro di quanto si pensi. 


MArteLive | Tutti i diritti riservati © 2001 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy | Contatti